sabato 13 ottobre 2007

Il sogno si è infranto

La trtarughina non ce l'ha fatta.
La sera sembrava stesse bene, gironzolava per la scatola più grande in cui l'avevo messa.
Curiosava fra l'erba e i petali di fiore che ci avevo sistemato. E' salita sopra il sasso, e si è pure fatta un giretto sulla ciotola dell'acqua.
Il giorno dopo se ne stava tutta rintanata nel guscio, ho capito subito che qualcosa non andava e infatti dopo poche ore, ho visto che oramai non c'era niente da fare, probabilmente le ferite erano più profonde di quello che credevamo.
Eduardo si è fatto un mega pianto, sono riuscita a calmarlo dopo molto tempo. Era da tanto che desiderava un animaletto piccolo da poter tenere in mano e coccolare, anche per lui il sogno si è infranto...

2 commenti:

Labelladdormentata ha detto...

Melina, anche il mio primo dolore grande, da bambina, è legato proprio alla morte della mia amatissima tartaruga Carolina! Ero davvero disperata e avrei tanto voluto fare scorrere il tempo all'indietro per riaverla viva lì con me.
Abbraccia Eduardo da parte mia, e se puoi, colma questo suo vuoto con un altro piccolo animale che lui possa accudire.
Vi abbraccio tutti.

patrizia ha detto...

mi dispiace tanto...segui il consiglio di api..prendigli un piccolo animaletto..un abbraccio