mercoledì 31 marzo 2010

Amerigo costruttore


Amerigo è un grande appassionato di mattoncini lego, di solito costruisce delle "nastronavi" enormi con armi cannoni navicelle che si lanciano ecc... questa volta dopo averci pensato su e con il suggerimento del babbo ha operato una trasformazione in macchinina per poterla trainare con la nuova macchinina telecomandata ricevuta per il compleanno.
E così ecco qua!



ma poi arriva godzilla!!!

Per fortuna però il nostro eroe salva la preziosa opera!!!!

giovedì 18 marzo 2010

Labbruccio

Ieri pomeriggio Edu era agli allenamenti di basket e noi ci stavamo preparando per uscire. Squilla il cellulare, Mauro risponde, quando sento che saluta l'allenatore del pargolo capisco che qualcosa non va, anche dai grugniti del babbino, che ormai per me sono una seconda lingua, confermano che qualcosa è successo.
Edu si è preso una gomitata durante la partitella e ha il labbro superiore spaccato. Secondo il mistr ci vuole un punto (vabbè che con quanto perdete un punto in più vi fa comodo, ma preferirei non in faccia a mio figlio!), si offre lui di portarlo al pronto soccorso, ma preferiamo andare noi. Gli do uno sguardo e non mi pare roba da punti, poi ti immagini un punto sul labbro!!! Chiamo il pediatra, che fortunatamente è sempre più che disponibile, mi spiega il da farsi: un bel gelato o ghiacciolo, e mi richiami tra un'ora se non sanguina più non c'è bisogno di punti, che pure lui dice che sul labbro sono dolorosissimi.
Ci risentiamo dopo un'ora e mi dice che se io voglio stare tranquilla alle 8 lui ha finito l'ambulatorio e può dargli uno sguardo.
Edu: "allo 8 ci sono i Simpson!" Non ci siamo andati.
Stamani la ferita sembra poco più che un graffietto, ma le labbra sembrano quelle della Dellera: niente scuola! Adesso usciamo e un altro bel gelato penso che aiuterà la guarigione.

giovedì 11 marzo 2010

Amerigata

Ieri sera stavamo guardado un quiz in tv e alla domanda "che percentuale di italiani desidera la donna d'altri?" Amerigo mi ha guardato col suo musino sbarazzino e ha detto "mmm i comadamenti dicono di non farlo... quindi pochi".
Tropo dolce!

mercoledì 3 marzo 2010

Che mamma de(l)genere!

Oggi è il Compleanno di Amerigo, causa diponibilità della sala faremo la festa sabato (che è il mio compleanno) e festeggeremo anche il compleanno di Eduardo (che è domenica). Da una settimana mi sto arrabattando per organizzargli la caccia al tesoro da fare alla festa, in più inviti, cose da preparare, da comprare, da portare, si aggiungono ai quotiani porta uno di qua l'alto di la, lavoro, spesa, cucina. E così ieri sera mentre il sonno si stava impossessado di me un pensiero piomba in testa e mi fa spalancare gli occhi: La torta!!!! Non ho fatto la torta per portare a scuola!!!!!!!!!!!!
Per una frazione di secondo ho pensato di alzarmi e andare a prepararla, poi la pendola ha insorabilmente battuto dodici rintocchi: non ce l'ho fatta.
Stamani alle setto ho svegliato i ragazzi come al solito, li ho preparati e nutriti e poi ho preso coraggio e ho detto ad Amerigo quanto successo, ho visto per un attimo un ombra passargli in quegli occhioni azzurri come il cielo di primavera, ma non si è lamentato, e anzi con la sua solita dolcezza ha acconsentito volentieri a venire con me al forno pasticcere a scgliere il dolce. Abbiamo comprato due crostate, la candelina 9 rossa (il suo colore preferito) e il succo alla pera che a lui piace tanto, è andato a scuola felice come sempre, ma io mi sento un po' così... non mi era mai capitato nella mia carriera di mamma! vabbè c'è sempre una prima volta!!!