sabato 12 novembre 2011

Camminare

Certo non riesco proprio a stare dietro a questo povero blog abbandonato.
Il fatto è con l'arrrivo della Melottina le cose da fare si sono moltiplicate, e sopratutto lei non può essere lasciata.
Comunque adesso le cose vanno un po' meglio, i ragazzi crescono e per poco si può affidare a loro, specialmente se dorme. Così da qualche settimana ho ricominciato con la mia camminata del sabato mattino, 30-40 minuti non di più, presto presto, e stamani quando sono tornata lei ancora stava dormendo e il melottopiccolo aveva fatto una buona parte dei suoi compiti. Lo scorso sabato invece li avevo lasciati tutti e due a letto e quando sono tornata lei si era trasferita nel letto di Amerigo e quando mi ha vista sorridendo ha detto "faccio le coccole a Amelrigo" è ancora indecisa se usare la L o la R... però è dolcissima....
Tornando alla mia camminata, stamattina ho cambiato itinerario, sono passata da un sentiero che costeggia la fine di un piccolo parco vicino a casa, dall'altra parte c'è un ruscello, che non si vede perchè occultato dall'alta siepe di pycarantha. Le siepi di pycarantha dovrebbero essere basse, ma lì nessuno le cura e infatti in molti tratti è morta e in altre è stata invasa dalle vitalbe (che oramai nessuno coglie più per fare la frittata...anche se con questa crisi la prossima primavera chissà....)
Comunque io sono andata proprio a fare un sopralluogo proprio per vedere come sta crescedo la pycaranta perchè quando non viene potata fa dei getti bellissimi a punta e con i rametti simmetrici e se ne trovano di bellissimi adatti a fare le decorazioni per Natale, e quest'anno ho visto che ce ne sono di belli davvero e quindi è deciso, il piccolo albero che decorerò in cucina con le cosette fatte dai bambini (sia nel passato che adesso) lo farò usando uno di quelli. L'avevo già fatto qualche anno fa ed era venuto bellissimo, spero di replicare....

1 commento:

Liou ha detto...

interessante...